martedì 5 giugno 2018

INFINITE VOLTE - Brittainy C. Cherry

Eccoci con un nuovo appuntamento per la Jessica's Challenge, dove la mia cara amica mi sfida a leggere dei romance. Questa volta ho pescato un'autrice e mi ha lasciato carta bianca su quale libro della Cherry leggere. Io mi sono letta tutte le trame della sua serie Elements e alla fine ho scelto il fuoco. Lo ammetto avevo davvero grandi aspettative per questo libro, che se in parte sono state soddisfatte non sono nemmeno rimasta così coinvolta come avevo sperato all'inizio, anche se alla fine mi è comunque piaciuto.

Titolo:  Infinite volte (Elements #2)
Titolo originale: The Fire Between High & Lo
Autore: Brittainy C. Cherry
Editore: Newton Compton Editori
Pagine: 352
Trama: C’era una volta un ragazzo, e io lo amavo. Logan Francis Silverstone e io eravamo davvero agli antipodi. Mentre io mi scatenavo, lui rimaneva immobile. Lui era silenzioso, io il tipo che non riesce a smettere mai di parlare. Vederlo sorridere era quasi un miracolo, mentre era impossibile vedere me anche solo con le sopracciglia aggrottate. La sera in cui ho visto con i miei occhi il buio dentro di lui, non sono riuscita a distogliere lo sguardo. Insieme eravamo due metà che non diventano mai davvero una cosa sola. Eravamo un dieci e lode e un sette in condotta allo stesso tempo. Due stelle che brillavano nel cielo notturno, alla ricerca di un desiderio, di un domani migliore. Fino al giorno in cui l’ho perso. È stato lui a buttare via tutto ciò che eravamo, e l’ha fatto in un solo momento. Senza pensare che questo ci avrebbe cambiato per sempre. C’era una volta un ragazzo, e io lo amavo. E per alcuni momenti, brevi respiri, pochi sussurri, addirittura attimi, penso che mi abbia amata anche lui.


__ __ __ __ __ __ __ __ __ __ __ __ __


Non so bene come cominciare questa recensione perchè con questo libro ho avuto alti e bassi. Quando l'ho iniziato ne sono subito rimasta coinvolta, Logan l'ho amato dalla prima parola e anche Alyssa, seppure in misura minore rispetto a lui, mi ha conquistata. La prima parte del libro è quella che ho amato, quella che mi ha fatto pensare di dare 5 stelline, dove mi sono sentita totalmente coinvolta ed assorbita dalla storia. 

Alyssa e Logan sono amici, migliori amici, sono l'uno il conforto dell'altro, si conoscono e si sostengono da anni. Ma Logan è un ragazzo che vive con i demoni suoi e dei suoi genitori e Alyssa è la luce che lo fa emergere dalle tenebre, è impensabile figurarsi lei come qualcosa di più di migliore amica, perchè significherebbe portarla nel baratro insieme a lui. Anche Alyssa però ha i suoi di problemi in famiglia, e l'innamorarsi del suo migliore amico non rientra certo nei piani per il suo futuro, anche se una vita senza di lui non avrebbe minimamente senso. Il loro rapporto resta quindi sempre in bilico, tra luce e oscurità, tra amicizia e amore.

Ascoltavamo la rispettiva oscurità e mostravamo la nostra reciproca luce.

Però i sentimenti sono lì, per entrambi, e il momento in cui non è più possibile resistere alla "facciata di amicizia" iniziano i problemi. Perchè per ogni volta che il loro rapporto vola in alto poi c'è sempre la caduta nel vuoto. 

Non ero mai solo quando avevo il mio sballo più grande.[...]Ma dopo lo sballo, arriva sempre il crollo.

Quante volte High e Lo potranno rialzarsi? Quante volte Alyssa potrà sopportare  e sconfiggere l'oscurità di Lo? E per quanto tempo Logan potrà resistere vivendo in questo modo? 

«Mi chiami Lo, e sembra quasi che dici “basso”, e non fa una piega perché sto proprio giù. Ho toccato il fondo. Ma tu?», ridacchiò e chiuse gli occhi. «Tu sei la mia High, il mio sballo, il mio “su”. E tu mi hai spezzato il cuore».

Questa prima parte si interrompe in modo brusco, in modo definitivo. In tutta la prima parte mi sono sentita dilaniata, innamorata e impotente di fronte a questo loro amore. Ho amato questi capitoli di "ambientazione".

Poi però sono passati anni, hanno iniziato ad esserci troppe disgrazie aggiunte, ci sono situazioni troppo forzate che appesantiscono il tutto. Anche il legame tra Alyssa e Logan, sempre altalenante, non mi ha dato le stesse sensazioni dell'inizio, sono sempre High e Lo con i loro alti e bassi, sempre attratti l'uno dall'altra come calamite, sempre pronti a scoppiare da un momento all'altro, ma rispetto ad anni prima non li ho percepiti nello stesso modo coinvolgente. Devo dire però che in questa seconda parte sono più presenti altri personaggi che mi sono piaciuti molto, soprattutto nel modo che hanno di interagire con un Logan decisamente cambiato dall'inizio del libro, e tutto sommato sempre lo stesso. 

Non posso però dire di non aver amato il libro, certo non posso dargli il pieno dei voti, ma è stata una lettura piacevole con personaggi davvero ben fatti. 
Logan è quello che ho amato di più, è un personaggio complesso, lotta costantemente contro una vita che cerca di avere il sopravvento su di lui in ogni modo. Ci sono momenti in cui sembrano esserci due Logan, e lui deve combattere sempre contro quello oscuro, quello che cerca lo sballo più grande per poi restarci secco dopo. Ma grazie ad Alyssa, quella ragazza testarda che non demorde, che nonostante tutto c'è sempre per lui, riuscirà finalmente a farcela e a sconfiggere i suoi demoni. Anche gli altri personaggi "di contorno" si fanno apprezzare, Kellan e Erika non sono protagonisti eppure non si possono ignorare, personaggi secondari ma altrettanto imperfetti, rendono Alyssa e Logan più reali. 

Lo stile mi è piaciuto parecchio, si legge in fretta e i dialoghi sono ben strutturati, la Cherry riesce a farti immergere perfettamente nella storia grazie anche alla narrazione alternata dal PoV Alyssa/Logan. Nel complesso il voto che mi sento di dare a questo libro è 3,9 che per forza di cose arrotondo a 4. Non so se leggerò mai altro di questa autrice, ma di sicuro questo libro mi è piaciuto.


Curiosità
Per tutto il tempo durante la lettura avevo in testa una canzone, l'autrice giocando con l'inglese (purtroppo in italiano si perde tutto) definisce Alyssa e Logan "High & Lo(w)", e nella mia vasta gamma di canzoni ho esattamente un titolo del genere che continuava a tornarmi in mente quando leggevo quei due soprannomi. Questa è la canzone che assocerò al libro d'ora in poi perchè anche come testo è   p e r f e t t o. 

Si tratta di High and Low dei Sirius Black (si proprio come il personaggio di Harry Potter...).

  I have feared life enough to hide in sorrow
  I have lived most my life inside my mind
  I always thought there'd be time come tomorrow
  I'd find you friend and to this end I'd start my life and go
  High and low, high and low

  Now I'm here life is clearly light and shadow
  Nothing can stop me from leaving now
  The darkness starts to fade
  Now I'm told there's no tomorrow
  Nowhere left to go, nowhere left to go

  High and low

  You can be given too much time
  I may be leaving soon but I'm sure to remember
  You can believe me when I say
  No one will listen when you pray
  No one receiving

8 commenti:

  1. E se la canzone c'entrasse col libro? Sembra davvero perfetta!

    RispondiElimina
  2. Non avevo fatto caso alla canzone però lo sai che hai ragione?
    Felice che la Cherry nonostante alti e bassi ti abbia conquistata, io l'adoro quindi non sono molto obiettiva mi sa *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda dal primo istante in cui ho letto High e Lo ho pensato a quella canzone e solo dopo mi sono resa conto che l'intero testo era perfetto!
      Non so se leggerò altro della Cherry, mi ispirano meno gli altri libri, ma questo mi è piaciuto!

      Elimina
  3. Non ho mai letto nulla della Cherry, ma questo è uno dei due che mi ispira - ho poi un debole per il nome Logan. L'altro dev'essere il quarto di questa serie, avevo letto una citazione su Instagram che mi aveva colpita molto.
    E niente, dalla tua recensione la canzone è perfetta - adoro quando succedono queste cose, quando un libro porta inevitabilmente ad una canzone o viceversa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che te lo dico a fare, Logan è un nome che adoro, sicuramente è colpa di Wolverine. <3
      Mi capita spesso di trovare canzoni adatte ai libri anche se poi in realtà sono lontani anni luce come genere di musica da quello del libro, ma questo testo è davvero perfetto.

      Elimina
  4. Non ho letto il primo... però non mi convince, quando ci sono troppi "incidenti" e forzature mi cadono dal cuore...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io ho letto il primo, ma non sono collegati :P
      Amo i libri pieni di sofferenza e disgrazie, ma qui erano effettivamente un po' troppe, anche se la prima parte era perfetta!

      Elimina