giovedì 9 novembre 2017

RECENSIONE IN ANTEPRIMA - IL MIGLIOR FUTURO POSSIBILE - Suellen Regys

Come sapete non leggo su richiesta praticamente mai, ma per Suellen Regys qualche mese fa ho fatto l’eccezione… E per fortuna che l’ho fatto perché il suo libro Il ladro senza volto mi era piaciuto particolarmente e quando mi ha chiesto se volevo leggere in anteprima il seguito ho ovviamente detto di sì perché il primo libro non era assolutamente conclusivo!!!
Oggi vi parlo del secondo e ultimo libro della serie, in uscita domani! 
Sono costretta a fare qualche SPOILER sul primo libro della serie, trovate la mia recensione QUI, e se non l’avete fatto andate a leggerlo subito.

_______________________________________________

Titolo:  Il miglior futuro possibile
Autore: Suellen Regys
Editore: Self-publishing
Data di uscita: 10 novembre 2017
Trama: Dopo aver stretto un patto di collaborazione con il misterioso criminale che le ha rovinato la carriera, Doreen Dorsen dovrà usare il suo fiuto da detective per scoprire tutto ciò che lui ancora le nasconde. 
Da dove provengono i suoi poteri? Chi è la persona che sta cercando? 
Che ci fa uno squalo balena in pieno deserto?

Pagina Facebook: Suellen Regys 


_______________________________________________
 
Alla fine del primo libro Doreen ha trovato un modo di fermare l’inafferrabile e trasformista Ladro senza volto (e senza nome); infatti lui le ha promesso di interrompere ogni attività criminale in cambio del suo aiuto per ritrovare qualcosa, no qualcuno, che gli è stato sottratto. Doreen non ha capito molto di quello che gli ha spiegato il ladro, quello che dice lui è sempre misterioso e pieno di segreti anche dovuti ai suoi poteri soprannaturali, non le dice mai tutta la verità e tende a nascondere dettagli fondamentali.
Doreen si fece più attenta. L’averlo convinto a smettere d’infrangere la legge comportava, come contraltare, l’obbligo di aiutarlo a rintracciare un… tizio… nascosto in una bara da mesi se non anni, eppure ancora vivo. O almeno, questo era ciò che aveva capito la sera del loro ultimo incontro. Non era mai semplice comprendere quello che lui le spiegava. Sia perché il ladro apparteneva a un mondo soprannaturale di cui la poliziotta ignorava tutto o quasi, sia perché le forniva informazioni con il contagocce, e mai in modo completo.

Ma lei ha deciso di fidarsi di lui e di aiutarlo, per cui si impegnerà assolutamente in questa nuova impresa, che non sarà per niente facile, impresa per la quale potrebbe rischiare la vita e che la porterà a frequentare il ladro molto più di prima (ma sempre coi tempi di lui).
Come sempre il loro rapporto è fatto da alti e bassi, odio e amore, bisticci e incomprensioni; ma è davvero impossibile non amarli e soprattutto sorridere ai loro battibecchi!

Oltre a ritrovare personaggi già incontrati prima, ne conosceremo di nuovi come la suorina timida e timorata di Dio Tisbe e il strambo compagno di viaggio Nestor, o l’astuto imprenditore di pompe funebri Namtar. All’inizio questi nuovi personaggi non saranno facili da collocare insieme a quelli già noti (effettivamente cosa ci fanno una suora e un impresario di pompe funebri nella storia?) ma andando avanti si scopriranno tutti i vari collegamenti tra di loro rivelando molti colpi di scena (qualcosa sono riuscita ad indovinarla però!).

La trama è ben strutturata e ci permette di scoprire di più sulla misteriosa identità del ladro e sul suo passato, tutto inevitabilmente intrecciato al presente e, forse, anche al futuro. 
Lo stile è davvero scorrevole, non viene mai descritto nulla di troppo e si legge velocemente grazie anche al ritmo incalzante che invoglia a proseguire; l’ironia e l’umorismo sono sempre presenti e fanno sorridere e ridere tanto dall’inizio alla fine
Ma il punto di forza sono i personaggi, Doreen e il ladro insieme sono la coppia più strana e mal assortita di sempre, eppure sono davvero carinissimi insieme!
Il villain (si dai, concedetemi queste terminologie da nerd per questo libro) poi è perfetto, ambizioso e pronto a tutto per ottenere ciò che vuole, con un passato oscuro e un finale un po' troppo tenero per lui, sì io gli avrei fatto fare un'altra fine.

Come il precedente libro troviamo un insieme di generi, c’è una persona da ritrovare, l’identità del ladro da scoprire (almeno per Doreen anche questo è un obiettivo da portare a termine), c’è un cattivo da combattere. Ci sono elementi di fantasy, di paranormale, c’è la storia d’amore (no, non è troppo sdolcinata, vi pare che con una detective come Doreen possa esserci del miele?) c’è l’umorismo, c'è l'azione e l'avventura.
È una commistione di generi riuscita alla perfezione, nel complesso può sembrare tutto un po’ assurdo ma è questo il bello della storia (almeno io amo le storie così); inoltre mi son ritrovata a leggere visualizzando la storia quasi stessi guardando un fumetto e la cosa mi è piaciuta parecchio (sì, può essere che il problema sia mio).

E poi la fine. 

Il miglior futuro possibile non è solo un titolo accattivante, ma è il cuore del libro, letteralmente. Il finale è decisamente soddisfacente e piuttosto happy ending (forse un pochino troppo per i miei gusti) anche se insieme ai ringraziamenti ci vengono presentati 7 epiloghi che aiutano a smorzare un po' il finale felice con una buona dose di ironia, che è sempre ben accetta (vi consiglio caldamente di leggere tutti gli epiloghi).


Credo di aver fatto una recensione un po’ strana, ho parlato tanto e, forse, detto nulla ma è effettivamente un libro strano per cui non è facile parlarne lucidamente... vi dico solo LEGGETELO.


Un ultimo apprezzamento devo farlo a MCateArt, l'artista delle copertine che sono davvero bellissime e perfette per i libri (anche quelle mi ricordano tantissimo un fumetto).


QUI trovate la sua pagina facebook!


Non so se vi ho convinti o meno, spero almeno di avervi incuriositi su questa dilogia particolare e divertente, con personaggi indimenticabili e una trama degna del più fantasioso dei comic! 
Per cui leggete questi due libri, non ve ne pentirete e poi fatemi sapere! 

2 commenti:

  1. Ciao... wow, sembra davvero bellissimo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono davvero libri interessanti, te li consiglio assolutamente! =)

      Elimina