lunedì 11 settembre 2017

IL DIARIO DI LONDON LANE - Cat Patrick

Buongiorno! Finalmente è tornata la pioggia, è arrivato l'autunno e io sono felice! Ma purtroppo ho ancora delle recensioni in arretrato dalle mie vacanze per cui oggi vi parlo di un libro che ho letto in montagna e che mi è piaciuto tantissimo, un YA un pochino diverso dal solito che è stata una piacevolissima lettura estiva!

_____________________________________________

Titolo:  Il diario di London Lane
Autore: Cat Patrick
Editore: Fazi Editore
Pagine: 295
Trama: London Lane ha sedici anni e ogni volta che si addormenta sa che al risveglio, l’indomani mattina, il suo mondo sarà svanito. Ogni notte, precisamente alle 4:33, perde ogni traccia della memoria della giornata che ha appena trascorso e quando si risveglia è in grado di “rivivere” solo scene che riguardano il suo futuro. Un diario su cui annotare tutti gli avvenimenti della giornata è l’unico mezzo, insieme al sostegno della sua migliore amica e di sua madre, per tenere insieme la sua vita. Quando London conosce Luke, un nuovo studente del suo liceo, qualcosa dentro di lei cambia: inizia a essere tormentata da strani incubi che sembrano perseguitarla anche durante il giorno. Si tratta di tetre previsioni o traumi legati al passato? La strana forma di amnesia che affligge London può essere in qualche modo curata? Perché non riesce a vedere Luke nel suo futuro?

_____________________________________________

London Lane è una ragazza adolescente che ogni mattina si sveglia senza alcun ricordo del suo passato ma con ricordi del futuro (tecnicamente è paradossale ricordare il futuro), eventi che in realtà deve ancora vivere. È solo grazie agli appunti che ogni sera si scrive che la sua vita a scuola non è totalmente un inferno, e per fortuna ha sua madre e la sua migliore amica che l’appoggiano e l’aiutano a non impazzire totalmente.
Io ricordo il futuro. Ricordo il futuro e dimentico il passato. I miei ricordi, brutti, noiosi o belli, riguardano eventi che non sono ancora accaduti.

Ma quando nella sua vita compare Luke qualcosa cambia, perché di lui non ha ricordi futuri. 
Perché? 

E da quando lui è entrato nella sua vita sembra che London inizi a ricordare cose strane, anche ad occhi aperti… inizia così per lei una ricerca nel suo passato per capire come può verificare il futuro, può essere che le due cose siano collegate ai suoi problemi di memoria? E se le cose che vede si potessero cambiare? Oppure potrebbero essere... ricordi passati?

Siccome sono consapevole del fatto che Luke non sembra far parte dei miei ricordi di domani o del resto del futuro, adesso vorrei solamente saltare le lezioni e passare il resto della giornata a conoscerlo meglio, prima che scompaia di nuovo.


È stata davvero una lettura piacevole, la narrazione è affidata a London e con lei ricordiamo il passato solo tramite i suoi appunti assistendo con lei al suo futuro e a quello di chi le è attorno, come il fatto che la sua amica Jamie sarà sempre al suo fianco o come la relazione della sua amica che finirà in un disastro. Ma Luke… quel ragazzo bellissimo che ogni giorno le sta accanto proprio non riesce a vederlo nei suoi ricordi futuri (di fatto, ogni mattina lei si sveglia senza la minima idea di chi sia lui - benedetti appunti-). Perché? Per caso ha a che fare col passato? 
È inquietante pensare di svegliarsi senza sapere nulla dei tuoi trascorsi sedici anni, è destabilizzante e c’è da impazzire a pensarci bene. 
Ma è altrettanto inquietante vedere il futuro tuo e di quelli che ti stanno vicino, perché di una cosa è certa London: tutto quello che vede bene o male si realizza. 

Per cui se Luke non c’è vuol dire che gli succederà qualcosa di troppo traumatizzante per vederlo, qualcosa che la sua mente si rifiuta di mostrarle.
Per questo London si mette in testa di cercare informazioni sul suo passato per capire quello che accadrà, e forse nel farlo riuscirà a cambiare il proprio avvenire, e magari salvare qualcuno che non sapeva di dover essere aiutato.

Un libro dallo stile semplice ed immediato, è veloce come lettura e nonostante tratti di temi importanti lo fa in modo molto leggero; non è detto che il futuro sia già scritto, può essere cambiato, sistemato. Ma è corretto farlo? 
Che diritto ha London di rivelare ad un altro cosa gli accadrà in futuro? Che diritto ha di lei di dire a qualcuno gli sbagli che dovrà evitare? Con che criterio lei può cambiare una vita non sua?
Però se London decidesse di cambiare qualcosa potrebbe salvare delle vite. 
London dovrà trovare il giusto compromesso tra queste due questioni per poter vivere serenamente, è molto interessante il percorso che compie per arrivare a gestire al meglio il suo dono grazie anche alle persone che fanno (e faranno) parte della sua vita.

La storia con Luke poi l’ho trovata molto carina, lui è proprio innamorato di London ed è molto tenero con lei senza essere troppo sdolcinato, mi è piaciuto molto il suo volerle stare accanto nonostante la situazione particolare, il suo aiutarla a ricordare certe cose oramai perdute. Non sono mai per le cose troppo tenere io nei libri, ma qui l'ho trovato il ragazzo quasi perfetto e mi è piaciuta anche la dolcezza.

L’unica pecca è che il finale arriva troppo alla svelta, è davvero corto, ma il lato positivo è che è conclusivo, non fa parte di una serie. 
Altro punto che mi ha un attimo fatto storcere il naso è il perchè London vede il futuro ma non il passato, è una questione non approfondita, si capisce la causa della sua abilità ma il concetto del vedere il futuro è messo come un dato di fatto, cosa che avrei preferito venisse trattata un pochino di più. 

Di certo però questo non influisce sul giudizio finale che è sicuramente positivo.



6 commenti:

  1. Ciao Fede! Ho letto il romanzo doversi anni fa, non ricordo tutto ma la storia di base sì e posso dirti che mi era piaciuto. Leggendoti ho rispolverato qualche informazione in più :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao :)
      E' stato un libro perfetto per l'estate, storia un po' particolare ma molto carina per uno YA un po' diverso dal solito ^_^

      Elimina
  2. Ma è una pubblicazione recente?? Perchè mi era proprio sfuggito questo titolo, che pure sembra particolare o.O
    Da una parte mi ispira, dall'altra no. Certo, l'idea di fondo è suggestiva, però non mi convince troppoxD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No non è recente, e credo di non averti mai aggiornata sulla lettura perché l'ho letto in montagna! È molto carino però effettivamente non so se ti piacerebbe... se vuoi te lo spoilero! ^_^

      Elimina
  3. Lo ricordo con piacere! Carino davvero ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanto bello sì, anche io lo ricorderò sempre con piacere *_*

      Elimina