lunedì 3 aprile 2017

CHAMPION - Marie Lu

Ed eccomi qui a parlare di Champion, il capitolo conclusivo della trilogia di Marie Lu. Un colpo al cuore, un libro straziante ma bellissimo. Non mi soffermerò troppo sulla trama, quella oramai è chiara essendo questo l’ultimo capitolo. Cercherò invece di descrivere cosa ho provato leggendolo e cosa lo fa essere un libro così indimenticabile.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Titolo:  Champion
Autore: Marie Lu
Editore: PIEMME
Pagine: 329
Trama: June e Day hanno rinunciato all'amore che provavano l'una per l'altro per il bene della Repubblica. June è tornata nelle grazie dell'élite, mentre Day ha raggiunto i vertici della gerarchia militare. Ma, per il bene della Repubblica, sono chiamati di nuovo a lavorare fianco a fianco. June dovrà chiedere all’unica persona che ama di sacrificare tutto quello a cui tiene per salvare migliaia di vite sconosciute. Fra colpi di scena e suspense, la trilogia distopica ambientata in un'America divisa fra Colonie e Repubblica arriva al suo gran finale.






- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Si conclude così una trilogia.
Si conclude con Champion la trilogia di Marie Lu con protagonisti Day e June. 
Come avrete capito negli ultimi giorni mi sono dedicata interamente a loro, ho letto tutti i libri di fila. E ora che ho finito ho un vuoto, sono spiazzata, perché è così che ti lascia il finale; eppure non potevo chiedere un finale migliore, non avrebbe potuto in nessun modo essere diverso.
Marie Lu ci racconta una storia di contrapposizioni; la Repubblica contro le Colonie è quella principale, quella che riguarda tutti, non sembra possibile riunire i leggendari Stati Uniti, ma sembra impossibile pure una tregua tra le due nazioni: è guerra. 
Ma anche Day e June sono in qualche modo contrapposti, eppure il loro legame è inscindibile. Per il bene della Repubblica Day e June sono costretti a rivedersi, dopo mesi di silenzi, dopo interminabili giorni d’assenza, perché loro non potevano stare insieme, non dopo tutto il dolore. Ma nel momento in cui si rivedono tutto quello che c’era è ancora lì, anzi è più forte di prima, li schiaccia e li devasta, li fa soffrire ma gli impedisce di stare lontani.


Metà del mio cuore si sta spezzando per il dolore sul suo volto, l’altra metà è piena di gioia per aver scoperto che tiene ancora a me.

Ancora una volta il mondo descritto è inquietante eppure affascinante, chi ama le distopie vere non potrà far a meno di amarlo, trovo che Marie Lu sia un genio, sul serio. Il libro è ricco di colpi di scena, con capitoli che si concludano lasciandoti col fiato sospeso fino a quando arrivi a quel punto, quello in cui il fiato proprio non riesci a riprenderlo e ti si spezza il cuore. 
Sin dall'inizio hai l’impressione dell’imminente tragedia, ma non puoi abbandonare la lettura, perché i due protagonisti son talmente reali e la loro storia così coinvolgente che sei costretto ad arrivare alla fine. E ovviamente a disperarti. 

Ma nonostante il finale possa sembrare crudele, io l’ho trovato perfetto. 
Ho versato lacrime durante gli ultimi capitoli, ma le righe finali mi hanno dato speranza.
Day e June sono indimenticabili, così diversi ma così perfetti insieme, dovranno sopportare odio, dolore, rimorso e disperazione, eppure il loro amore è così giusto che può resistere a tutto. O no?






Ho sofferto a lasciar andare i personaggi, per fortuna però ho scoperto una fanfiction davvero bellissima che mi ha consolato un pochino per la perdita, se avete concluso la trilogia e siete curiosi di leggere qualcosa che riguarda Day e June vi consiglio di dare un’occhiata a questa storia, io l’ho adorata ---> Day & June

4 commenti:

  1. Day e June hanno stregato anche te e ne sono davvero contenta. Questo è uno dei miei distopici preferiti e Marie Lu è una delle mie autrici più amate. La fine di Champion all'epoca mi sconvolse così tanto che ricordo rimasi dieci minuti buoni a fissare le ultime parole dell'ultimo capitolo come un'ebete. Mi sono ripresa dopo giorni. Grande distopico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non sono rimasta così sconvolta perchè avevo già programmata la tua FF ovviamente! Ma come sai ho amato tutto della trilogia, finali compresi. E' sicuramente entrata nei libri preferiti... insieme a LUI! Oramai è abbastanza chiaro che i nostri gusti sono simili.

      Elimina
  2. Come ti dicevo, bella recensione, a coronamento della trilogia:) Io ormai sono piuttosto sicura di volerla leggere, quindi prima o poi arrivo ihih.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie son abbastanza soddisfatta di quello che ho scritto!
      Son curiosa di sapere cosa ne penserai tu, perché questo è diverso da Red Rising! Però abbiamo liste di lettura troppo lunghe chissà quando ci arrivi XD

      Elimina