giovedì 9 marzo 2017

IGNITE ME - Tahereh Mafi

Sono finalmente purtroppo giunta alla fine di questa trilogia (novelle intermedie comprese). Ho finito anche Ignite me e ora sono un pochino triste ma è stata davvero una trilogia interessante che mi ha fatto innamorare, arrabbiare, disperare, rabbrividire e innamorare di nuovo (sì, sempre lui.... Warner <3).
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Titolo:  Ignite me
Autore: Tahereh Mafi
Editore: Harpercollins Childrens Books
Pagine: 408
Trama: With Omega Point destroyed, Juliette doesn't know if the rebels, her friends, or even Adam are alive. But that won't keep her from trying to take down The Reestablishment once and for all. Now she must rely on Warner, the handsome commander of Sector 45. The one person she never thought she could trust. The same person who saved her life. He promises to help Juliette master her powers and save their dying world . . . but that's not all he wants with her.





- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -





ATTENZIONE!!! - Possibili spoiler sui primi due volume della serie.

Avevamo concluso Unravel me con Juliette quasi morta, di certo considerata morta dai suoi amici. Ma in realtà lei è viva, ed è stato proprio Warner a salvarla
È proprio lui uno dei personaggi che ho più apprezzato durante la trilogia, conosciuto come un mostro, uno spietato assassino si è rivelato molto molto di più, e finalmente in questa ultima storia tutti cominciano a rendersene conto. Certo è sempre egoista, uno che si fa i proprio interessi E quelli di Juliette, ma attualmente quelli di lei includono anche i suoi amici, li vedremo unirsi, seppur riluttanti, a lui per combattere il vero nemico comune a tutti loro: il Supremo Anderson e La Restaurazione.

Il finale l'ho trovato molto plausibile anche se proprio per questo è molto aperto, ammetto che avevo dei seri dubbi su come si sarebbero svolte le cose, (SPOILER) perché siamo al capitolo finale della serie e loro stanno pianificando di conquistare solo un Settore di questo mondo, e avevo paura che per magia riuscissero a sottomettere il mondo intero ma per fortuna la fine si limita ad essere una cosa ragionevole, non vediamo Juliette conquistare tutto ma solo quel quadratino di nazione dove stanno loro con la volontà e la promessa di allargarsi in futuro, e l’ho trovato assolutamente corretto, l'ho apprezzato molto come conclusione anche se volendo uno può ancora scriverci su di ogni.

Come già in Unravel ho amato Warner, e qui anche di più perché finalmente scopriamo tutto ciò che rimaneva un mistero su di lui, e anche Juliette è cambiata, finalmente non è più la ragazzina sola e impaurita che non faceva altro che piangere, il cambiamento lo si nota anche dal fatto che il testo non ha più parti barrate, non è più la ragazza insicura che tendeva a nascondersi, finalmente sta iniziando seriamente a essere consapevole dei suoi poteri e a padroneggiarli, e finalmente capirà e accetterà Warner, completamente (lui che sin da subito l'ha accetta per quello che è). Per lasciarsi alle spalle questa sua situazione di stallo ha solo dovuto sbarazzarsi di Adam, poteva svegliarsi prima no???? Anche Adam che non sopporto alla fine mi ha soddisfatta dai, o meglio è stato insopportabile fin quasi alla fine ma poi ha smesso fare lo str***o, perlomeno in questo capitolo l'ho considerato (in Unravel proprio non l'ho nemmeno notato!).
Ma la vera star di questi libri è certamente Kenji, è impossibile immaginare tutta la storia senza di lui, è fantastico! E mi piace molto il rapporto di amicizia che crea con Juliette, la loro è una di quelle amicizie sincere e solide, rare anche nella realtà.

Tirando le somme posso dire che è una saga davvero interessante; rispetto ad altri distopici che ho letto (e fidatevi ne ho letti tanti e ne ho altrettanti in lista!) ho trovato la crescita e le relazioni dei personaggi predominanti rispetto alle scene d’azione con una buona parte di romance che a mio avviso non guasta mai (soprattutto perchè c'è Warner!!!), ma è interessante seguire le interazioni di tutti loro in un ambiente come quello della Restaurazione, mi sono anche chiesta se il loro fosse stato un mondo diverso come sarebbero stati sia Warner che Juliette, si sarebbero mai incontrati poi? 

Concludo con una citazione di Juliette che mi ha colpito, e che dimostra quanto lei stessa sia diversa da quella ragazza rinchiusa in una stanza da sola per 264 giorni. Una citazione che per me racchiude l’essenza di tutta la serie.

I don’t know where we’re going, he and I, but I know I want to get there. We are hours and minutes reaching for the same second, holding hands as we spin forward into new days and the promise of something better. But though we’ll know forward and we’ve known backward, we will never know the present. This moment and the next and even the one that would’ve been right now are gone, already passed, and all we’re left with are these tired bodies, the only proof that we’ve lived through time and survived it. It’ll be worth it, though, in the end. Fighting for a lifetime of this.

4 commenti:

  1. Il mio amore per Warner è noto, lo sai, ma anche quello per Kenji è famosissimo:
    l'ho amato tanto quanto Warner, con le sue battute dissacranti e il suo sleng che spesso nella traduzione mi ha fatto mettere le mani ai capelli.
    Grazie a lui adesso conosco espressioni che non avrei mai potuto usare in un discorso comune, come "farfallina" per le parti intime di una ragazza.
    Kenji, holy shit, you are the Best! ;)
    Sono contenta che abbiamo condiviso la passione per questa saga!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Kenji e Warner sono oramai insuperabili, condivido il tuo pensiero!
      Grazie a te che mi hai spinto ad iniziarla altrimenti avrei lasciato lì i libri chissà quanto a prendere polvere prima di dedicarmici! *_*

      Elimina
  2. Ma a quando un libro su Kenji? No perchè ci sta, dai!
    Allora, come sai è l'unico libro della trilogia che mi manca. Non credo mi farebbe cambiare idea sulla saga in generale, ma forse potrebbe riconciliarmi un po' con Juliette, chi lo sa. In ogni caso, credo che aspetterò la pubblicazione italiana:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente qui non potrai far a meno di rivalutare Juliette, odiare un pochino Adam, e amare un pochino Warner!
      Approvo l'idea dei libri su Kenji XD

      Elimina