martedì 28 marzo 2017

PRODIGY - Marie Lu

Appena finito Legend non potevo non leggere Prodigy. E ora non posso fare a meno di continuare la serie, ma prima devo metabolizzare questo finale. Un finale assolutamente devastante. Credo che questa autrice sia un genio. Davvero. Come sempre, se non avete letto il primo libro della trilogia, vi avverto che potreste incappare in qualche spoiler su Legend.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Titolo: Prodigy
Autore: Marie Lu
Editore: PIEMME
Pagine: 298
Trama: June e Day arrivano a Vegas dopo essere miracolosamente sfuggiti all'ingiustizia della Repubblica quando l'inconcepibile accade: l'Elector Primo muore e il figlio Ander prende il suo posto. Mentre la Repubblica sprofonda nel caos, i due giovani ribelli si uniscono ai Patrioti nel disperato tentativo di salvare il fratello di Day, Eden. E i Patrioti accettano, ma a una condizione: June e Day dovranno prima uccidere il nuovo Elector. Peccato che Ander non abbia niente a che vedere con il suo crudele genitore.






- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -



Giuro che non so da dove iniziare a scrivere. 
La trama è relativamente semplice, così come nel precedente. Day e June son fuggitivi ora (più o meno ricercati), fuggono da una Repubblica sempre più instabile e nel caos dopo la morte dell'Elector e l'ascesa al trono di suo figlio Anden. Fuggono dai Patrioti, gli unici in grado di aiutarli, sono disposti addirittura a seguirli e a dare il loro appoggio alle Colonie per poter sopravvivere. 
Ma come sempre non è tutto come sembra. Questo nuovo Elector, Anden, non sembra peggio di suo padre, potrebbe essere un buon leader... ma è malvisto dal Governo. E le Colonie, quelle scintillanti terre promesse non sono poi meglio della Repubblica.
Tendenzialmente un distopico è composto da un governo tiranno e la fazione dei ribelli; Marie Lu invece ha creato un mondo in cui esistono due governi, più o meno tiranni e falsi, che sono in lotta tra di loro, e poi ci sono i Patrioti, che stanno nel mezzo. E' davvero straordinario come sia riuscita a rendere questa ambientazione realistica e spaventosa, spiegando anche come si è arrivati ad uno scenario simile. Ed è una delle cose che ho più apprezzato.

La classe operaia prende bastonate ovunque. Il punto è questo. Le Colonie sono meglio della Repubblica per certi versi. Ma che tu ci creda o no, è vero anche il contrario. La stupida utopia su cui fantasticavi non esiste.


E poi, ovviamente, abbiamo loro: Day e June. I due prodigi, i due innamorati, simili ma così profondamente diversi. Il loro rapporto qui è quanto mai altalenante e perennemente in bilico, minato dalla gelosia, dalla differenza di classe sociale, dalle convinzioni politiche, e dagli eventi. Non riescono a non pensare l'uno all'altra eppure quando sono insieme c'è sempre un distacco che sembra incolmabile. 
La loro storia è sofferenza pura. Impossibile non immedesimarsi nei loro panni, è normale piangere e disperarsi, per ogni cosa. 



Non è un libro facile, è pieno di azione, di strategie, di inganni anche. I sentimenti dei protagonisti sono talmente reali da essere insopportabili, sono ragazzini di quindici anni ma sembrano molto più grandi. Ma non si può smettere di leggere, non si può lasciare perdere anche se per tutto il tempo si ha la costante sensazione che qualcosa non va; e infatti quando si arriva agli ultimi capitoli si ha la mazzata finale. 
Ed ora è impossibile non fiondarmi su Champion, devo sapere di Day e June. Devo sapere di Anden. E dei Patrioti. 

Non è un libro per tutti, non lo consiglierei a chiunque come fare per altri libri. Questo fa soffrire, fa innamorare, fa piangere, ti dilania il cuore alla fine. 
E' un distopico duro, con una storia d'amore travolgente e straziante che fa sanguinare. 
Ma non potevo chiedere un libro migliore. 
Ovviamente attendo di leggere il seguito per avere un'idea finale di questa bellissima trilogia.
Ma so già che sarà la mia fine. 

8 commenti:

  1. Nuova follower ;) Il nome del blog è GENIALE XD XD
    Ho amato questi libri, Day e June sono due dei miei protagonisti preferiti, così forti e intelligenti ma anche teneri. Non parliamo dei finali di Marie Lu...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuta!! :)
      Scegliere il nome è stata davvero un'ardua impresa XD
      Anche io amo parecchio questi due, sto già leggendo Champion, saranno la mia rovina, ma li amo.
      Ho paura per il finale della serie.... ma è troppo bella per non leggerla!

      Elimina
  2. I finali della Lu sono davvero un colpo al cuore e devo dire che questa serie penso proprio che la ricorderò per sempre <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely! Amo i distopici in generale ma questa serie è sicuramente una delle migliori lette finora! Marie Lu è proprio brava <3

      Elimina
  3. Questa serie è veramente fantastica!
    Un abbraccio!

    Nuovo post sul mio blog!
    Se ti va ti aspetto da me!
    Http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio una serie bellissima! :)

      Elimina
  4. Ecco, adesso voglio leggere pure questa trilogia, WHY???
    Sono curiosissima di sapere cosa dirai del terzo, come sai di voci ne sono circolate. Io ho parzialmente un'ideuzza, in caso mi confermerai, ihih

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La vuoi leggere perchè è bellissima, com'è giusto che sia.
      Ovviamente appena lo finisco avrai gli aggiornamenti in tempo reale! Tu sei privilegiata! ;)

      Elimina