lunedì 6 febbraio 2017

IL SOLO MODO PER COPRIRSI DI FOGLIE - Laura M. Leoni

Buonsalve a tutti!!!!!! La recensione di oggi è relativa ad un libro che ho particolarmente apprezzato, di un’autrice che già conoscevo e che sapevo mi sarebbe piaciuto ancora prima di leggere la trama, sensazione che ovviamente era corretta perchè non solo il titolo e la copertina sono bellissimi ma lo è anche la storia.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Titolo:  Il solo modo per coprirsi di foglie
Autore: Laura M. Leoni
Editore: BOOKME De Agostini
Pagine: 416
Trama: Tra le pagine di questo libro incontrerete Daniel, un riservato ragazzo italo-inglese in Italia per l'Erasmus, che cerca l'occasione di camminare da solo e si ritrova travolto da una passione fortissima; Claudia, la sua insegnante d'arte, una donna insoddisfatta e succube di una certa idea di moglie e di madre; e Anita, studentessa con il talento della musica, una voce prodigiosa e un triste segreto celato dietro il sottile paravento di due labbra imbronciate. È il desiderio la forza che manda all'aria questi destini, costringendo i protagonisti a uscire allo scoperto una volta per tutte. Per capire che non esiste difesa dal mondo, dalla luce e dal dolore che a ogni respiro ci trafiggono con la stessa vertiginosa ferocia. Con uno stile semplice e profondo, l'autrice scava nei pensieri, nelle azioni, negli umori e nei traumi nascosti dei suoi piccoli eroi quotidiani, dando voce alla loro voglia di combattere, di non arrendersi, di essere semplicemente se stessi. Perché, parafrasando la magnifica poesia che dà il titolo a questa storia, vivere è il solo modo per coprirsi di foglie.
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -


Di Laura avevo già letto “Ogni tuo silenzio” (recensione qui) che mi era sì piaciuto ma di cui non mi ero troppo "fissata". Invece questo libro l’ho divorato, non potevo fare a meno di sapere cosa succedeva a Daniel e Anita e anche a Claudia. Perché i protagonisti sono questi tre, e non pensate male subito, non c’è nessun triangolo tra i tre!!! 

Daniel è a Roma per l’Erasmus ed è proprio all'università che conosce Claudia, quella che sarà una delle sue professoresse di arte, una prof a cui si sente subito legato da un legame di amicizia, sente di potersi confidare con lei. Ed è proprio a lei che racconterà delle sue vicissitudini con Anita. Quella bellissima ragazza dai capelli neri che ha sempre l’aria un po’ corrucciata e che sorride poco e che è la figliastra del suo datore di lavoro; ma da quando i loro occhi si incontrano non possono fare a meno di cercarsi, soprattutto da quando lui sente la sua voce mentre canta, perché da quel momento sanno entrambi di essere perduti.

“Si sente catturata dallo sguardo di lui e mentre la musica inizia e lei si prepara a cominciare la sua canzone si rende conto di non riuscire a chiudere gli occhi, non sono più suoi, lui li ha presi e li tiene stretti.” 

Ma il loro rapporto non è per nulla facile, è un continuo tira e molla, si vogliono ma quando son troppo vicini si respingono. Per non parlare dei segreti che Anita sembra nascondere….. segreti che Daniel si cruccia di conoscere e che sembrano allontanarli sempre di più.

“Perché deve quando non ci sei non vedo l’ora di vederti, e quando siamo insieme non vedo l’ora di scappare da te?”

Ma questa non è solo una storia di ventenni, perché a contrapposizione di questo amore fulmineo che cambia Daniel e Anita nel giro di pochi mesi, vediamo un amore più maturo che sembra essere giunto al capolinea, sempre che amore si possa chiamare il rapporto tra Claudia e suo marito Paolo,  che dopo tanti anni di routine ora è composto da comunicazioni di servizio che riguardano il figlio.

Mi è piaciuto particolarmente questo affiancare i diversi rapporti tra i protagonisti, d'amore e non solo; l’amore assoluto di Daniel e Anita così simile all'amicizia sincera tra Claudia e Daniel eppure così diverso da quel che resta del matrimonio di Claudia e Paolo, per non parlare dell’amore “malato” che il patrigno di Anita sembra provare per lei.
Ho apprezzato tantissimo anche i personaggi, Daniel ed Anita mi son subito piaciuti e se all’inizio non capivo del tutto Claudia alla fine non ho potuto far a meno di affezionarmi pure a lei, per non parlare degli amici di Daniel come il tedesco Jan e l’amica di Anita, Barbara, con le sue frasi con l’accento romano così accentuato che usciva dalle pagine e mi faceva morire dal ridere!
Una storia bellissima, sofferta (questo tira e molla tra Anita e Daniel mi ha messo l’ansia per tutto il tempo!!!), e triste, una storia che sa di vita vera.


Lo stile di Laura è come sempre semplice ma incisivo, non riesci a smettere di leggere e non puoi far a meno di ritrovarti tra le pagine del libro a provare le stesse emozioni dei personaggi, è sempre un piacere leggere i suoi libri, questo in particolare poi, ha un titolo e una copertina favolosi.

16 commenti:

  1. Ciao Federica! Mi sembra di averti già detto che adoro la copertina e il titolo di questa storia. E la tua recensione conferma il mio istinto e la mia curiosità. Credo proprio che la leggerò! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ricordo che l'estetica del libro ti attirava e ti confermo che anche all'interno la storia merita davvero! Se lo leggerai fammi sapere ^_^

      Elimina
  2. Ecco un altro libro da mettere in lista! Bellissima recensione, mi è venuta voglia di leggerlo! Brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille ^_^
      Quando un libro è bello non puoi far meno di scrivere una bella recensione!

      Elimina
  3. La copertina già la adoravo, ora leggo la recensione non posso non segnarmi il titolo :) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero bello, secondo me può piacerti! *_*

      Elimina
  4. Solo a leggere la recensione mi è venuta l'ansia per i tira e molla... ahahahah Non so se leggerlo... Penso a tutelare la mia salute mentale, anche se, un pochino (o forse no?! ahah), è già compromessa :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un pochino è già compromessa, se preferisci ti racconto il libro io XD
      Così non hai troppa ansia ahahaha

      Elimina
  5. Ciao Fede, anch'io non sono impazzita per Ogni tuo silenzio, quindi ero un po' titubante su questo libro. Ma devo dire che copertina e titolo mi attirano un sacco, così come la trama un po' particolare. Spero di riuscire a leggerlo in tempi umani! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è completamente diverso da Ogni tuo silenzio, bello anche quello ma non così coinvolgente secondo me! Questo invece l'ho divorato :3

      Elimina
  6. Ciao! A me di questo libro ha colpito subito il titolo, ma non mi ero mai informata sulla trama, che ora ho trovato bellissima. Le tue parole mi hanno convinto a farci un pensierino, lo leggerò sicuramente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sempre bello conoscere nuovi libri, e sono contenta che le mie parole ti abbiano incuriosito tanto! ^_^

      Elimina
  7. Titolo e cover molto belli, però... Non mi ispira più di tantoxD Magari mi farò raccontare da te tutti i vari retroscena spoilerosi, in caso, ihih.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che adoro spoilerare quindi chiedimi tutto quello che vuoi XD
      Però alla svelta intanto che me lo ricordo ancora bene ahahahahah

      Elimina
  8. Ciao Autumn!
    La copertina è davvero bellissima, mentre per la trama non ero molto convinta.
    Sono contenta di aver letto la tua recensione perchè mi ha fatto ricredere! :)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che le mie parole ti abbiano fatta ricredere perchè è davvero un bel libro, spero che gli darai un'opportunità! :)

      Elimina