martedì 10 gennaio 2017

9 NOVEMBRE - Colleen Hoover

Buongiorno! Eccomi con una prima recensione di questo 2017 di un libro che ho davvero apprezzato e anche se letto in dicembre, con la pausa del blog riesco solo ora a pubblicare la recensione . 

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 

Titolo:
  9 novembre
Autore: Colleen Hoover
Editore: Leggereditore
Pagine: 308
Trama: È il 9 novembre quando, durante un pranzo con il padre, Fallon incontra Ben per la prima volta. È un giorno speciale per lei, non solo perché sta per trasferirsi da Los Angeles a New York, ma anche perché ricorre l'anniversario dell'evento che ha segnato per sempre la sua vita, il terribile incendio che le ha lasciato cicatrici su gran parte del corpo, impedendole di continuare la sua carriera da attrice. Contro ogni previsione, la conoscenza tra i due si trasforma subito in qualcosa di più, ma Fallon sta per partire e sembra esserci tempo solo per il rimpianto. Come per strappare al destino quell'inevitabile separazione, Ben le promette allora che scriverà un romanzo su di loro, proponendole di ritrovarsi il 9 novembre di ogni anno, fino a che non ne compiranno ventitré. È così che ogni 9 novembre i due protagonisti aggiungono un nuovo capitolo alla loro storia, finché qualcosa non arriva a sconvolgere le loro promesse e a mettere alla prova i loro sentimenti, tra i dubbi di Fallon e le mezze verità di Ben.
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 


È da tantissimo tempo che vedo girare sui blog questo libro, e appena ho visto che era in offerta l’ebook me lo sono presa e ho iniziato a leggerlo! Non conoscevo questa autrice nonostante avessi sentito pareri positivi sui suoi lavori, e devo dire che questo libro mi ha conquistata, davvero. 

Tutti gli eventi narrati riguardano esclusivamente un giorno, il 9 novembre appunto, ma di diversi anni, si perché questa è la data in cui per Fallon la vita è cambiata, prima con l’incendio che le ha devastato la vita e poi perché è la data in cui ha conosciuto Ben, questo ragazzo un po’ sfrontato e ironico a cui si sente legata e a cui promette di incontrarsi ogni 9 novembre fino ai 23 anni, età in cui per lei ci si può innamorare davvero; peccato che dovrà far i conti che al cuore non si comanda, e non è così facile decidere a che età e soprattutto di chi innamorarsi. Da quel momento quindi si incontreranno solo in quel giorno, senza altri contatti né sui social né per telefono. Ma il 9 novembre non è significativo solo per lei, anche per Ben infatti è un giorno importante, e solo andando avanti si scoprirà che il loro incontro proprio durante quel giorno forse non è stato del tutto casuale e che dietro a quelle che sembrano solo coincidenze potrebbe esserci molto di più….

Appena iniziato a leggere ho pensato subito a “One day” di David Nicholls, ma come specifica anche la Hoover durante la storia, i protagonisti di Nicholls si sentono/vedono sempre e ci vengono raccontanti in quel giorno, mentre qui Bene  Fallon si sentono e vedono solo il 9 novembre per 5 anni, in totale si sono visti solo 5 giorni e nemmeno per tutte le 24 h di un giorno! Ma quello che provano sin dal primo momento è amore, è ovvio. Non importa se dovranno aspettare 364 giorni senza vedersi e sentirsi, perché il 9 novembre ci saranno.

“Quando trovi l’amore, lo afferri al volo. Ti ci aggrappi con entrambe le mani e fai tutto ciò che puoi per non lasciarlo andare.”


O almeno così credono. Peccato che da un anno all’altro molte cose possano cambiare, troveremo parecchi colpi di scena causati da coincidenze e incomprensioni, che faranno stare col fiato sospeso, motivo per cui non dirò nulla sul finale, se non che mi è piaciuto.

La narrazione è a doppio PoV cosa che aiuta a comprendere meglio entrambi, e mi ha permesso di soffrire prima con Fallon e poi con Ben. Mi è piaciuta Fallon che con le sue cicatrici non si arrende alla vita, e finalmente grazie a Ben riesce a recuperare tutta la fiducia persa compresa quella che non sapeva di avere. E mi piace Ben che fino alla fine sembra sempre sicuro di sé e a volte spaccone, ma che in realtà ha un passato doloroso alle spalle, passato dal quale riuscirà a salvarsi proprio grazie a lei.

Senza volerlo si innamorano e senza saperlo si salvano a vicenda.

Mi è piaciuto tanto anche lo stile della Hoover e ho adorato l’idea del trovarsi solo un giorno, giorno che in un modo o nell'altro fa parte di questa storia, a cui tutto ruota attorno.


Una lettura nel complesso veloce e non troppo impegnativa ma che rimane dentro, non mi dimenticherò mai di Fallon e Ben.

14 commenti:

  1. Uno dei miei libri preferiti del 2016! La Hoover riesce sempre ad emozionarmi da morire... ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi è piaciuto davvero tanto, non la conoscevo come scrittrice ma penso che dovrò approfondire xD

      Elimina
    2. Il mio preferito è Forse un giorno, ma li ho amati tutti...

      Elimina
    3. Ecco allora finisce in WL direttamente! Mi fido del tuo giudizio! Ho iniziato l'anno leggendo Il dominio del fuoco sai??? I vostri consigli saranno la mia rovina! XD

      Elimina
  2. Che curiosità che mi hai messo! Perchè non fai che accennare a casualità non del tutto casuali e adesso vorrei seriamente sapere cosa nasconde tutta questa reticenza.
    Comunque a me della Hoover sono piaciuti molto Forse un giorno e Tutto ciò che sappiamo dell'amore, te li consiglio:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vuoi spoiler te li faccio volentieri sai???? :P
      E credo proprio che leggerò altro della Hoover perché mi ha davvero convinta! :)

      Elimina
  3. Ciao Federica! Anche a me è piaciuta moltissimo l'idea di vedersi solo in quel giorno e devo dire che l'amore raccontato dall'autrice è senza dubbio un amore straordinario e particolarmente romantico per come viene descritto. Mi ritrovo perfettamente con tutte le tue sensazioni e forse dipende anche dal fatto, che anche io come te, ho letto la Hoover per la prima volta! <3
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Antonietta non ci resta altro che leggere altri libri di questa autrice così brava e famosa! :)

      Elimina
  4. Ciao! E' da tanto tempo che vorrei leggere questo libro, anche se non è il mio genere, ma ne parlano così bene che ho molta curiosità di scoprirlo. Devo dire che la tua recensione mi ha dato qualche dettaglio in più che non avevo mai colto e che mi ha colpito particolarmente. Ora non credo che riuscirò più a rimandare la lettura per altro tempo, devo leggerlo assolutamente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io l'ho letta perché incuriosita dalle tante recensioni in giro per il web! Sono contenta di averti convinta a leggerlo fa sempre piacere riuscire a trasmettere quanto sia piaciuto un libro tanto da contagiare chi legge! ^_^

      Elimina
  5. Della Hoover ho letto solo "L'incastro (im)perfetto" (FAVOLOSO!!) e forse, dopo questa recensione, leggerò pure questo *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoo! Io non avevo mai letto nulla di suo quindi dopo questo devo leggere sicuramente qualche altro libro!!! :D

      Elimina
  6. Sono contentissima che hai conosciuto finalmente anche tu la Hoover! Io la adoro e se posso, ti consiglio L'incastro IMperfetto che per me resta il più bello

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo consiglia pure che io segno!!! Mi è proprio piaciuta come scrittrice!!! :)

      Elimina