lunedì 28 novembre 2016

LE LAME DI MYRA - Licia Troisi

Titolo: Le lame di Myra. La saga del Dominio: 1
Autore: Licia Troisi
Editore: Mondadori
Pagine: 382
Trama: Dopo l'apocalisse dei Cento Giorni d'Ombra, il Dominio è stato quasi interamente ricoperto di ghiacci e nevi. Solo le terre più a Sud rimangono temperate e rigogliose, mentre a Nord si muovono popoli in costante lotta per la sopravvivenza, spesso in guerra tra loro. La grande federazione di clan agli ordini di Acrab ha però un sogno molto più grande che la conquista di un pezzo di terra. Lui non vuole solo trovarsi uno spazio all'interno del Dominio, ma vuole rovesciarlo, distruggendo il potere dei maghi detti Camminanti. La loro magia, infatti, sfrutta la sofferenza degli Elementali, che i Camminanti hanno ridotto in schiavitù, mentre Acrab immagina un regno dove umani ed Elementali convivano. La strada per arrivarvi, però, passa attraverso la conquista dei numerosi regni che compongono il Dominio, una cruenta battaglia dopo l'altra. In prima fila nell'esercito di Acrab vi è Myra, che il comandante ha salvato dall'arena degli schiavi e cresciuto come una figlia. La sua abilità con i walud, le spade a forma di mezzaluna, ha assicurato all'esercito di Acrab la vittoria in più di un'occasione. Ora, però, Myra ha un'altra e più personale battaglia da combattere. A differenza di quanto ha sempre creduto, ha scoperto infatti che la sua famiglia non è stata uccisa per una disputa sulla terra, ma per un segreto che porta alla morte chiunque ne venga a conoscenza. Myra parte così alla ricerca della verità, in un lungo viaggio attraverso il Dominio con il solo appoggio di Icenwhart, un drago rinnegato dal suo popolo per aver stretto amicizia con un umano. Battaglia dopo battaglia, incontro dopo incontro attraverso lande desolate e città meravigliose, Myra scoprirà così i contorni di una macchinazione destinata a cambiare il destino del suo mondo e, forse, anche a distruggerlo.
Quando inizio un fantasy, in particolare una saga dove conosco un nuovo mondo fatico sempre a entrare nella storia, a familiarizzare con i nomi dei luoghi e le razze che popolano il mondo. Anche con il Dominio ho faticato all’inizio, Licia ci butta dentro alla storia senza dare troppo spiegazioni sul mondo in cui ci ritroviamo. Ecco, come diceva lei alla presentazione del 20 novembre a Milano al Bookcity (ovviamente io sono andata per farmi autografare la mia copia), poteva essere utile un dizionario alla fine del libro che spiega un minimo di termini sconosciuti, anche se poi si capisce tutto lo stesso con un dizionario sarebbe stato tutto più immediato. Ma a parte questa prima parte “difficile” di familiarizzazione la storia di Myra pian piano ti conquista, il ritmo diventa sempre più incalzante col procedere delle indagini che Myra compirà per scovare la verità su chi ha ucciso suo padre e il perché.
In un alternanza di momenti del presente (raccontati al passato) ed eventi passati (narrati al presente) Licia dispone i vari pezzi di un puzzle che soltanto alla fine si incastreranno e il finale lascerà decisamente sorpresi… ma soprattutto lascerà sospeso il tutto tanto da dire…. Voglio sapere cosa succede poi!!!!!!

Myra è un personaggio particolare, ha occhi rosso sangue e capelli bianchissimi, all’apparenza sembra una ragazza fragile; in realtà è un guerriero, ha un carattere forte anche se è “spezzata” da quel suo passato sofferto, esattamente come la sua voce incrinata per sempre dall’urlo che lanciò la notte che uccisero suo padre. Fino a che non saprà la verità su quella morte che le ha cambiato la vita si sentirà sempre incompleta, sempre schiava nonostante la libertà, anche se per cercare la verità dovrà abbandonare Acrab, l’uomo che l’ha salvata, l’uomo a cui lei sente di appartenere. Ma durante il suo viaggio farà nuove conoscenze che si insinueranno senza volerlo nella sua vita e nel suo cuore, come il drago Icenwhart che sembra capirla solamente con lo sguardo, che è spezzato proprio come lei, o come Kyllen, un Puro le cui indagine porteranno nella stessa direzione in cui sta andando lei, e l’incontro con questi nuovi amici la cambieranno, la verità che presto scoprirà destabilizzerà completamente il suo mondo.

Myra è un personaggio difficile da non amare, è un’eroina “imperfetta” che ha i suoi difetti, ma durante il suo viaggio attraverso tutto il Dominio anche lei cambierà, e dopo averla accompagnata da un lato all’altro del mondo sarà impossibile non sentire la sua mancanza e quella dei suoi compagni di viaggio.

Ho apprezzato molto anche il legame che involontariamente crea con Icenwhart, e in generale i personaggi che la circondano mi sono piaciuti tutti, compreso Acrab che all’inizio non riuscivo ad inquadrare bene ma che alla fine ho trovato perfetto nel suo ruolo di conquistatore, a volte crudele e senza scrupoli, che punta a regnare sull’intero Dominio.

7 commenti:

  1. Adoro Licia Troisi e non vedo l'ora di leggerlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ps. Ti ho lasciato il follow <3

      A presto
      Martina
      Il Rumore delle Pagine
      http://ilrumore-dellepagine.blogspot.it/

      Elimina
    2. Ciao! Allora appena lo leggi fammi sapere cosa ne pensi :)
      Conosco il tuo blog, lo seguo già (anche se forse non sono mai riuscita a commentare xD)
      a presto!

      Elimina
  2. Bellissima recensione, curiosità a 2000 ora (a maggior ragione visto che, alla fine della fiera, sei riuscita a non sganciarmi nemmeno uno spoiler!!)*-* Spero di riuscire a leggerlo prima o poi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Mica posso raccontarti tutto no???? Vedrai che prima o poi ce la fai a leggerlo xD

      Elimina
  3. Bella recensione: non l'ho ancora letto, ma mi hai davvero incuriosito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Per me è stato molto stimolante anche assistere alla presentazione del libro al Bookcity! :)
      Se lo leggerai aspetto il tuo parere! XD

      Elimina