venerdì 28 ottobre 2016

THE QUICK - Lauren Owen

Oggi ho deciso di proporvi una recensione che ritengo adatta al periodo... infatti si sta avvicinando Halloween!! Come non proporvi una recensione di vampiri??? 

Titolo: The Quick – Misteri, vampiri e sale da tè
Autore: Lauren Owen
Editore: Fazi Editore
Pagine: 528
Prezzo: € 17,50 cartaceo
Trama: Inghilterra, fine Ottocento. James e Charlotte sono due fratelli orfani che vivono in una dimora signorile sperduta nella campagna inglese. Una volta cresciuti le loro strade si dividono: James, timido aspirante scrittore, terminati gli studi a Oxford divide l’appartamento in affitto a Londra con un affascinante giovane aristocratico. Grazie alle conoscenze del ragazzo, viene introdotto nei salotti dell’alta società e trova l’amore dove non se lo sarebbe mai aspettato. Poi, improvvisamente, scompare senza lasciare traccia.
Preoccupata e determinata a trovarlo, la sorella Charlotte parte per Londra e s’immerge nelle tetre atmosfere della città industriale, dove scopre l’esistenza di un mondo segreto, popolato da personaggi incredibili e loschi che vivono ai margini della città. Un mondo in cui i confini della realtà hanno assunto forme tutte nuove. Per lei si apriranno le imponenti porte di una delle istituzioni più autorevoli e impenetrabili del paese: l’Ægolius club, luogo di ritrovo degli uomini più ambiziosi e pericolosi d’Inghilterra, cupo circolo d’élite che cela mille segreti, uno più terrificante dell’altro: una serie di sorprese che lasceranno il lettore senza fiato fino all’ultima pagina.

Appena ho letto in giro di questo libro ho deciso che lo avrei letto. E ne sono rimasta proprio soddisfatta.  Finalmente un libro che parli dei vampiri delle origini, quelli che ricordano Dracula di Bram Stocker, con un tocco di gotico reso perfettamente da una fumosa Londra nell’epoca vittoriana e molto molto tè. Però non è bello definirli vampiri, loro preferiscono essere chiamati Spenti, mentre i vivi sono denominati Animati.
La Owen ci spiega che a Londra esiste un club privato e molto esclusivo, l’Ægolius club dove possono essere ammessi solo gli Spenti, rigorosamente uomini e in limitato numero, ma ovviamente esistono anche Spenti che non fanno parte del club e che tendono a vivere tutti vicini in Salmon Street, questi sono detti Alia. Attorno al club e ai suoi membri ruotano personaggi come Augustus Mould di cui leggeremo stralci e appunti del suo diario di ricerche, conosceremo i fratelli James e Charlotte e il loro destino, scopriremo che esistono libri sui vampiri negli scaffali di Mr. Shadwell e Miss Swift.
Per ogni personaggio che incontriamo ci verrà raccontata una storia; all’inizio non capivo bene le varie connessioni tra le storie ma andando avanti con la lettura mi son incuriosita sempre di più, volevo sapere cosa succedeva a chi, e in che modo fosse collegato al club. Perché alla fine tutto si ricongiunge, l’ultima parte del libro è quella più avvincente, quella che devi leggere assolutamente per sapere come finirà.
Ho davvero apprezzato questo libro capace di incuriosirmi ad andare avanti nonostante le tante pagine, che sono effettivamente tante e anche se ogni tanto era un po’ pesante e la scrittura un po’ prolissa, la trama mi ha talmente coinvolta da sorvolare su questo. E poi come non amare questa ambientazione vittoriana/gotica? È un periodo che adoro, la Owen rende molto bene l’idea della Londra grigia e fumosa dell’epoca, con il club così elegante e oscuro, in completa contrapposizione ad Aiskew Hall, la dimora di famiglia di James e Charlotte che profuma di fiori e aria pulita, una città che da subito cambia la visione della vita dei due fratelli da sempre abituati alla tranquilla vita di campagna.
I personaggi sono perfettamente caratterizzati, con James ho avuto un rapporto di indifferenza/amore/odio/amore, ma Charlotte mi è piaciuta sin da subito. Ho trovato affascinanti alcuni degli Spenti come i fratelli Bier e decisamente odiato Mould. Ognuno a suo modo è perfetto per il ruolo che gli è stato dato, e la storia che ha alle spalle ha decisamente a renderlo tale.
La parte finale l’ho adorata anche perché è rimasto un po’ in sospeso il tutto, quindi chissà che un giorno vengano ripresi alcuni dei personaggi.

Ovviamente è un libro che non è adatto a tutti, bisogna essere appassionati del genere, ma per chi può apprezzare è veramente una lettura che consiglio.
Credo che seguirò questa autrice nei suoi prossimi lavori, sperando siano all'altezza di questo suo primo romanzo.   

16 commenti:

  1. L'ho letto appena uscito e, sebbene sia contenta della lettura, non mi ha soddisfatta in pieno. In ogni caso, una lettura decisamente perfetta per Halloween, con un vampiro vecchio stile come piace a me. Anch'io ho preferito Charlotte a James e ho apprezzato molto il finale. La Fazi, poi, mi ha fatto proprio felice con quella cover*-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cover è stupenda, poi a me piacciono i gufi e ho dovuto per forza metterci il disegno nella recensione <3

      Elimina
  2. Credo lo leggerò anch'io!!! Adoro quelle ambientazioni.
    Un saluto da Lea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lea!!! Son curiosa di sapere cosa ne pensi! :)

      Elimina
  3. Mi ispira un sacco proprio per le ambientazioni... chissà! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dany!!!! Leggilo leggilo! È bello :)

      Elimina
    2. Sabato lo volevo prendere ma...17.50 € e non è neanche rigido! Sono pazzi!

      Elimina
  4. Ciao Autumn ^_^ ne ho tanto sentito parlare di the quick, penso proprio che lo leggerò ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A questo punto non hai scelta, appena lo leggi fammi sapere!! ;)

      Elimina
  5. Spero tanto che possa piacere anche a me perché mi ispira da matti! E la tua recensione è un po' la conferma dell'idea che mi sono fatta di questo romanzo *o* particolare, non per tutti, ma molto ricco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si effettivamente non è un libro per tutti ma se ti piace il genere merita! :)

      Elimina
  6. Ciao! Non sono una fan dei libri vampireschi, ma questo mi sembra diverso dai soliti. L'avevo già adocchiato, ma la tua recensione mi ha convinto e sicuramente gli darò una possibilità :) Mi piace molto il titolo *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il titolo è proprio azzeccato, così come la copertina ;)

      Elimina
  7. Questo libro ultimamente sembra stare un pò ovunque :-)
    Non è decisamente il mio genere, però sembra proprio che abbia conquistato tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Si ho visto che lo stanno leggendo un po' tutti XD
      Capisco che non ti piaccia il genere, è particolare ma molto bello! :)

      Elimina